COME VINCERE A RUZZLE

Come vincere a RUZZLE. Istruzioni non necessarie.

Declina tutto, declina sempre, declina anche l’indeclinabile. Questa è la via del successo.

Trovate sempre BRIE, anche se dà pochi punti. Fa stare bene.

STERI, NAA, ARRE, VARRA, RALE, PRAIE, ALO, VERTI, COIRA e tante altre parole non esistono? Sticazzi! Che poi ALO pare sia una variante arcaica di alone. Meglio così.

Inutile che ci provi: RITI e RITO sono ok, ma RITA non vale. Consolati, però, CIRO invece sì ed anche NOEMI, DORA e MARA e tanti altri loro amici. Evidentemente RITA deve esse ‘na rompicojoni da poco.

Hai dubbi sull’esistenza di una parola? Fottitene e declina. Lo ripeto: fottitene e declina!

Vero che non c’è niente di più bello di vincere dopo aver perso i primi due round rimontando al terzo????

Ci sono parole che scatenano punteggi incredibili. Provate TRIVIA.

Se vinci al terzo dopo aver perso i primi due round hai fatto un “UNDER DOG”. Gran figata l’underg dog, pare il nome di una presa di wrestling. UNDER DOG. YEAH!

Il linguaggio di Ruzzle è particolare. Ammette forme arcaiche come PRIA (arcaico per prima), LARE (singolare del più comune lari), parole come GRAMO (non troppo comune anche se piacevole come parola) e tante parole strane come GROSSINE, o COIRA (da coire?), SORO (da sorare?). Ma quello che ho notato è che è al passo coi tempi! Ammette un sacco di sigle e parole fresche di importazione. Esempi? TAC, TAR, CAM, NET, RAP, TV, PIN, SIM, TAG, UT…ma anche ID, IFA, OIL, RAI, OI, AIO, ROI, RAS, BRIE. Volete un consiglio davvero vincente? Declinatele tutte! Sì ci ho messo pure BRIE.

Non c’è niente di più bello di fare un UNDER DOG  a un ragazzino di dieci anni più giovane di te che te le ha suonate nei primi due round.

Ho trovato MAO, CIP, PIO e BRIE. Vi risultano altri versi di animali? Se avete intenzione di contestare BRIE sappiate che io sono un animale e lo dico spesso… lo declino pure a volte.

Mi fa incazzare quando invece trovi una parola che esiste, magari bella lunga pure, e non te la riconosce. Poco fa era impegnato in una partita accesissima e avevo trovato ISOSTRATO! Beh, non me l’ha dato! Mi sono bloccato, urlavo e naturalmente ho perso. Ma vi rendete conto?

TETTA vale. Vale pure MERDA. Col BRIE è da paura.

Altra storia vera. Avevo perso i primi due round (non di poco) con un ragazzino del ’96 con un nick fascistoide. Non ci potevo stare. Così mi sono fatto un Brioschi e gli ho dato giù. Ho trovato parole impossibili, raggiunto un livello di concentrazione che non pensavo di possedere, ma comunque ero sicuro di non farcela. Poi l’ho vista, in un punto pieno di moltiplicatori, l’ho letta, stava lì! La parola era NEGRO! Dopo un attimo di esitazione il mio dito l’ha percorsa sullo schermo! Mi ha detto pure “Bravo!” Ruzzle. Mi ha pure incoraggiato! È stato under dog comunque! Under dog con NEGRO al fascistello del cazzo!

Anche ROM vale, vale ARIANO, vale ARIO, ma non vale SION.

Poi vabbè mi sono anche reso conto che la parola ISOSTRATO non esiste davvero, anche se devo ancora declinarla come dico io… poi magari vi faccio sapere.

p.s. Trovq qui Bucyo, Ethnicity, Over Dog, Smadonnas e tanti altri achievement improbabili di Ruzzle https://tibten.wordpress.com/2013/01/24/ruzzle-premium-improbabili-achievement/

ruzzle

Annunci

19 commenti su “COME VINCERE A RUZZLE

  1. icalamari ha detto:

    C’era una cosa simile ai miei tempi, una scatola con tappo trasparente che andava agitata per combinare le lettere su una “scacchiera”. Adoravo quel gioco. Devo provare Ruzzle, gente del ’96 da battere ne trovo.
    Ciao! f

  2. Sara None ha detto:

    E vabbè, dopo gli uccelli arrabbiati allora proverò anche questo!! 😀
    Su android esiste anche un altro giochetto potenzialmente interessante, mi pare che si chiami One MIllion Monkeys (delle scimmie sono sicura, meno del loro numero). Lo scopo è quello di scrivere un raccontino di gruppo. Il primo (partecipante/scimmione) scrive una frase, con determinate regole (usare tre parole, non usare la M, usare cinque Q ma neanche una U etc.), il secondo deve seguire con un’altra frase di senso compiuto sempre con determinate regole… Sarebbe molto interessante, se:
    A- fosse disponibile non solo nella lingua d’Albione;
    B- funzionasse.

    Mi sta quasi venendo l’ispirazione per provare a fare questo esperimento col blog.. aprire un racconto di gruppo con gli altri partecipanti (flash di questo istante).
    Secondo te è tempo sprecato? (Leggi: potrebbe mai partecipare qualcuno)

    Cià!

    • stefano mosso ha detto:

      Esperimenti come questo delle scritture collettive sono stati fatti e vengono fatti ogni giorni sui blog…adesso non mi viene in mente un blog di preciso, ma ne trovi diversi esempio….grazie della segnalazione, anche se devo ammettere che già Ruzzle ieri mi ha fatto perdere abbastanza tempo…dunque no, non sono alla ricerca di nuovi giochi… ; )

  3. marcantonio ha detto:

    adesso che ho letto le regole -e ho appreso la nobile arte dell’under-dog- mi ci metto dentro più motivato, anche se continuo a chiedermi come facciano certe persone a sapere dell’esistenza di “cananaico”, “rintasano”, “tritolati” e “vanissero”; e sorvoliamo sul fatto che ho scoperto dell’esistenza di applicazioni (ruzzle help e ruzzle cheat) che ti aiutano evidenziando le parole durante il gioco (vergogna!, anatema su chi si riduce ad usarle)
    Lovely Rita, anyway
    (per eventuali sfide cercare: mavergnini)

  4. luca ha detto:

    BRIE è un formaggio….

  5. Selvina ha detto:

    Ė veramente divertente !!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...