Tibten

“Durante una spedizione nell’Artico alcuni scienziati notarono che le popolazioni della zona avevano denti straordinariamente bianchi e sani. La loro unica attività di igiene orale consisteva nello sfregarsi i denti con un lichene che cresceva in abbondanza a quelle latitudini […] A partire da questa osservazione, i ricercatori italiani studiarono e isolarono le componenti attive contenute nel lichene artico, e grazie all’impiego di tali estratti, BlanX creò un dentifricio unico per efficacia e protezione”

Molte domande mi verrebbero da fare leggendo questa storia che potete trovare sul sito della Blanx. Ad esempio, chi erano mai questi scienziati? Quando prese vita la loro spedizione? Da quanti membri era composta? Cosa cercavano? Dove di preciso? (Domanda mica futile considerando l’estensione dei territori artici). E poi, quali erano mai queste popolazioni incontrate? Ma una domanda su tutte mi pongo: perché mai la Blanx ha pagato dei ricercatori italiani per creare un prodotto pastoso…

View original post 1.854 altre parole

Un commento su “

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...