Amendola LIBERO!!!

Alcune cose che ho imparato dal caso Amandola

La pulizia del culo di una ristretta cerchia aristocratica non italiana  in  Italia può, a distanza di secoli, essere motivo di orgoglio per i discendenti italiani dei sottoposti italiani di tale ristretta cerchia.

Il fatto che nell’ambito di una rubricazione dei beni della cerchia dal culo lindo non si sia riconosciuta l’utilità di un oggetto (il bidet), del quale, oggigiorno, la stragrande maggioranza del mondo libero non sente la mancanza, consente ai sottoposti di quelli che avevano il culo lindo di ironizzare sulla pulizia del culo dei rubricatori e dei loro presunti discendenti.

Un video che accusa un altro video di razzismo (Sic!) può affermare che l’igiene intima venne introdotta a Napoli mentre il resto dell’Europa e dell’Italia arrancava nella sporcizia. (doppio sic!)

A dare lustro alla tesi di cui sopra aiuterà, e di molto, un tizio laureato in scienze naturali che lavora nel programma condotto dal padre ed il tweet di uno pseudo-scrittore.

Se una squadra perde una partita di calcio la malafede dei suoi supporters aumenta esponenzialmente.

La parola razzismo può essere utilizzata al di fuori di quello che suggerirebbe il senso comune o anche una semplice consultazione del vocabolario.

Nel 2012 in uno dei paesi più cattolici del mondo ancora si invoca un vulcano.

Idioti al sole con microfono.

4 commenti su “Amendola LIBERO!!!

  1. icalamari scrive:

    Sai che io non ci vedo razzismo (ascolta bene l’accento del giornalista!), solo stupido rimestare tra antiche divisioni territoriali. L’Unità d’Italia non è ancora mai esistita.

  2. icalamari scrive:

    E hai soltanto ragione.

  3. Raffaele Abbate scrive:

    sono d’accordo che la reazione di certi Napolisti (vanno definiti così i tifosi del Napoli) in servizio permanente effettivo siano in malafede. Sopratutto quello che rivendica l’invenzione del bidet. Il sullodato non perde occasione per sparate neo-borboniche.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...